i vincitori
altri suoni 2005

 l'Autre

Caruana Emmanuel / FR

durata: 3':11''

Testo della canzone
Ho conosciuto un uomo cui era rimasto un braccio solo. Aveva perso il sinistro una sera tempestosa. Ero molto triste per lui che non poteva più applaudire né sfregarsi le mani, ma un giorno mi ha detto:"Quando ero piccolo non potevo capire. Non mi era mai servito, non mi aveva portato né soddisfazioni, né gioie. Spesso pensavo che avrei voluto tagliarlo, ne sono uscito soltanto ferito. Ora che non c’è più mi sento finito".
L’altro è un mondo che non conosco.
Dei suoi passi non vedo che l’ombra al sole.
Il mio vicino di tavolo sembra essere sottomesso, è molto sensibile, sorride nonostante tutto. Nulla può cancellarlo più di quanto non lo sia già, al di là della discrezione, è la calma piatta. Ma, era per nascita un grande re, in un piccolo angolo del mondo regnava sulla paura. I suoi sudditi impoveriti dalla sua famiglia di tiranni insorgono e sfugge al linciaggio grazie al suo gusto per il viaggio.
L’altro è un mondo che non conosco.
dei suoi passi non vedo che l’ombra al sole
Ho guardato attraverso gli occhi di un altro, doveva essere un sogno. Non era lo stesso cielo, non era lo stesso sciopero. Mi sono sentito perduto prima di ritrovare l’equilibrio. Non era che un altro punto di vista e mi sono sentito libero. La varietà delle opinioni ci fa essere unici e liberi. Voltandoci vediamo che l’orizzonte insegue la sua linea.
L’altro è un mondo che non conosco
Dei suoi passi non vedo che l’ombra al sole.

[2.9 mb]

Caruana Emmanuel

 Caruana Emmanuel

Autore nel gruppo "FROLO", trio parigino che da cinque anni lavora a Parigi e nella regione.

 

>> Commenta la canzone sul forum dedicato e leggi i commenti degli altri <<

Non ci sono ancora commenti. Puoi essere il primo ad inserirne uno.