i vincitori
altri suoni 2006

 Kaïna

Bangril / Fr

durata: 3'21

Testo della canzone
È perché nelle vene delle mie figlie
Scorre un po’ del sangue delle tue montagne
Che sento questo canto salire in me
Oh tu, mia Kabyle

Ascolta il poeta cantare
Ti racconta dei tuoi avi
Le gioie e i tormenti di un tempo
Ascolta il poeta cantare
Matoub Lounès hé, mi senti!?
Ascolta il poeta cantare
Coloro che lo fanno tacere assassinano la tua Libertà

Guarda le tue figlie danzare
Vedrai che quando i loro occhi brillano
Si illuminano le notti senza stelle
Guarda le tue figlie danzare
Nasce la speranza quando il loro corpo si svela
Guarda le tue figlie danzare
Coloro che le incatenano violano la tua Libertà

Questo asino porta pietre
Là in alto percorre il sentiero
Va e non vuole guardare indietro
Questo asino porta pietre
Là in basso verso la fattoria incendiata
Questo asino porta pietre
Per costruire sulle ceneri della tua Libertà

Diffida da chi vuole cancellare la tua lingua!
Chi perde la propria lingua rinnega la madre
Diffida da chi vuole cancellare la tua lingua
È per tua madre, tuo padre, per la tua terra
Che ti rivolgo questi pochi versi
Per te, mia Kabyle
Perché la tua lingua viva
È il tuo scudo contro i nemici
Della Libertà

[3.1 mb]

Bangril

 Bangril

Bangril, autore-compositore di canzoni francesi, vive nel Sud della Francia. La sua opera vuole essere un’apertura sull’altro attraverso musiche meticce e testi che raccontano della gente comune.

 

>> Commenta la canzone sul forum dedicato e leggi i commenti degli altri <<

Non ci sono ancora commenti. Puoi essere il primo ad inserirne uno.