cos'è EuromedCafe

Per il dialogo interculturale tra le due rive del Mediterraneo

I clichés, i pregiudizi, l’affermarsi del radicalismo islamico, le ripetute azioni terroristiche, la minaccia di conflitti armati…. Tutto questo sembra rimettere in discussione l’idea stessa di un riavvicinamento tra i popoli del Mediterraneo. Se il dialogo è difficile è perché le rappresentazioni reciproche, gli immaginari collettivi, sembrano irrigidirsi: questo perché manca l’apertura e lo spazio necessario alla scoperta dell’altro e allo scambio.

Euromedcafe, portale nato su iniziativa della Fondazione Mediterraneo, vuole essere uno “spazio di incontro” dell’area Euro-Mediterranea, nella convinzione che il dialogo interculturale sia non solo necessario in quanto garante di pace, ma anche una fondamentale risorsa di arricchimento collettivo.

Solo attraverso il dialogo, l’avvicinamento dei popoli, il confronto e la comprensione reciproca è possibile combattere i pregiudizi e la chiusura verso la diversità; solo abbattendo le barriere dell’ignoranza è possibile aprirsi alla curiosità per l’altro, al bisogno di conoscenza e al mutuo arricchimento attraverso lo scambio.

Il sito vuole porsi come contesto, come “spazio permanente”, in cui il dialogo non è fine a se stesso, ma piuttosto un mezzo, o meglio un metodo, un cammino a cui sono chiamati, in particolare, i giovani artisti delle due sponde del Mediterraneo. Euromedcafe è innanzitutto un forum di immagini e suoni: ogni anno il sito lancia due concorsi sul tema del dialogo interculturale, “Altri Sguardi” e “Altri Suoni”, per dare voce a giovani artisti che possono esprimere così la loro realtà, il loro punto di vista, in modo immediato e veritiero attraverso la musica, l’immagine, il “cinema di prossimità” come può esserlo il cinema via Web, che rappresenta con sincerità le realtà e le difficoltà delle nostre società. Le opere selezionate e diffuse sul sito diventano un mezzo per restituire visibilità a chi normalmente non ne ha, e porre così le basi per un vero scambio, per un percorso di comprensione e mutuo rispetto.

Il dibattito attraverso l’arte e sull’arte è anche un dibattito sulle diverse tradizioni che hanno contribuito a costituire il bacino mediterraneo come crocevia di civiltà. Attorno ai concorsi il sito prevede un forum, uno spazio di incontro e di scambio di opinioni, una sorta di piazza pubblica Euro-Mediterranea, dove saranno gli internauti, le associazioni, la società civile, a prendere la parola, reagendo alle opere o agli articoli.

Euromedcafe vuole rinnovare e ridinamizzare il dialogo tra i popoli europei e mediterranei, coinvolgendo e dando espressione direttamente alla società civile e promuovendo le pari opportunità. Grazie ad un finanziamento della Fondazione Anna Lindh per il Dialogo tra le Culture, nel 2007 e nel 2008 sono le donne, professioniste dei nuovi media, ad occuparsi della sezione giornalistica del sito, vale a dire degli articoli e delle interviste che approfondiranno gli aspetti culturali dell’area mediterranea e la conoscenza reciproca. Nel 2007 il sito, oltre a rinnovare l’appuntamento con “Altri Sguardi” (giunto alla IV edizione) e “Altri Suoni” (giunto alla III edizione), lancia il corso di formazione “Scrittura per il Web” rivolto a giornaliste della riva sud del Mediterraneo, con lo scopo di sostenere il ruolo delle donne in quanto attrici e promotrici del dialogo interculturale. Il corso permetterà alle partecipanti, assistite da esperti giornalisti, di alimentare la sezione Info del sito.

Piano del sito

Forum: la parola è data agli internauti che possono reagire agli articoli, commentare i cortometraggi...

Info: questa sezione è curata dal nostro staff di redattori che ricercano punti di vista di autori, registi, sceneggiatori che si esprimono sul dialogo interculturale. Una sezione di attualità cinematografiche sul tema del dialogo interculturale. Vogliamo presentare dei punti di vista per suscitare un dibattito ma anche per mettere a fuoco le rappresentazioni reciproche, i clichés che sono alla base dei pregiudizi e delle incomprensioni. Nel 2007 e 2008 questa sezione è curata da giornaliste donne dei paesi del Sud del Mediterraneo grazie al finanziamento della Fondazione Anna Lindh

Interviste: Incontri con grandi personalità.

Concorsi: accesso ai formulari di iscrizione e ai regolamenti dei concorsi "Altri Sguardi" e "Altri Suoni", e del corso di formazione “Scrittura per il Web”.

Il concorso "Altri Sguardi" è costituito da due sezioni:

a) Cortometraggi: selezione di corti sulla tematica del dialogo interculturale.
b) Ispirazione: selezione di sinossi di cortometraggi sulla tematica del dialogo interculturale; il premio dovrà essere utilizzato per la realizzazione dell’opera.

Partenariato Euro-Mediterraneo: tutto quello che vorresti sapere sul partenariato Euro-Mediterraneo. Questa sezione presenta una lista ragionata dei più importanti testi, accordi e documenti conclusi tra l'Unione Europea ed i paesi del Sud del Mediterraneo (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia Turchia).

Organizzatori e sponsor: presenta le istituzioni partners.

Contatti: contatta la redazione.

Link: dei link utili sul dialogo interculturale (articoli, siti di riferimento, link a corto metraggi in linea...)